Flash Feed Scroll Reader
mar 042014
 
image_pdfimage_print

Si terrà mercoledì 5 marzo, alle ore 16:00, presso la Sala consiliare del Comune di Tortora, l’incontro sul Piano di assestamento dei boschi comunali.
“Il piano di assestamento – ha spiegato l’assessore alla Forestazione del Comune di Tortora, Vincenzo Accardi – è lo strumento più importante per la gestione dei popolamenti boschivi. Esso prevede, infatti, che i beni silvo-pastorali di proprietà dei Comuni e degli Enti pubblici debbono essere utilizzati in conformità di Piani di Assestamento Forestali (P.A.F.)”.
“Come Amministrazione – ha sottolineato Accardi – siamo tenuti, nell’ambito della finalità di interesse generale della comunità, a procedere alla redazione dei Piani di assestamento e di gestione dei boschi di proprietà del Comune. Attraverso il Piano, individueremo i valori d’uso delle risorse forestali, definendo obiettivi a lungo e a breve termine. Tale legge, persegue tra le altre, le finalità di conservazione, miglioramento ed ampliamento del patrimonio boschivo regionale, l’incremento della produzione legnosa, la difesa del suolo e la sistemazione idraulico-forestale, la prevenzione e la difesa dei boschi dagli incendi, la conservazione ed il miglioramento dei pascoli montani”.
“Questa iniziativa – ha concluso l’assessore al Bilancio e alla Programmazione Economica Filippo Matellicani – tra le prime in Calabria, nasce anche con l’intento di recuperare risorse finanziarie aggiuntive per l’Ente. Risorse finanziarie derivanti proprio dall’utilizzo produttivo del patrimonio comunale, senza ricorrere alle consuete ed oramai insostenibili procedure di imposizione tributaria. Infatti, aspetto non secondario, dal PAF dovrebbero derivare introiti per oltre 1 milione di euro, che potranno essere destinati a recuperare i tagli ai trasferimenti dello stato, senza farli gravare ulteriormente sui cittadini, e per la realizzazione di importanti opere pubbliche”.

Comune di Tortora