Flash Feed Scroll Reader
ago 222014
 
image_pdfimage_print

Ecco quanto specifica in un comunicato stampa il presidente di Auxilium Pietro Chiorazzo: “I Consiglieri di Amministrazione, i soci, i dipendenti ed i collaboratori di Auxilium Società Cooperativa Sociale, con sede in Senise (PZ), Via Gramsci n.36, manifestano il loro biasimo e riprovano fortemente i toni e l’atteggiamento che hanno contraddistinto l’unilaterale “comizio” tenuto dal Sindaco di Senise in data 20 agosto 2014 sulla prospettata realizzazione di un cosiddetto “opificio” destinato allo smaltimento di rifiuti in Contrada Santa Lucia.
I chiari (ed artati) riferimenti ad Auxilium da parte del Sindaco di Senise impongono alcune precisazioni finalizzate a ricondurre la vicenda alla “verità” più volte richiamata nel corso dell’intervento e ritenuta (almeno così è parso) patrimonio esclusivo del Sindaco.
E, in effetti, preme evidenziare al Sindaco (ove mai non ne fosse già a conoscenza) che Auxilium è una realtà primaria della cooperazione sociale italiana, che dà lustro alla comunità senisese e che garantisce lavoro stabile e regolarmente remunerato a molte famiglie di Senise.
In piena coerenza con la propria natura cooperativa e con i principi ad essa immanenti (democraticità, rispetto delle altrui opinioni, trasparenza, concorso di tutti gli interessati ai processi decisionali) Auxilium non ha costretto (e neppure astrattamente ipotizzato di costringere) qualcuno a fare alcunché, né tantomeno a prendere parte a manifestazioni di sorta pro o contro una determinata “fazione” politica.
Dispiace che il Sindaco di Senise, nel processo di “declinazione della verità” da lui rivendicato, abbia omesso di considerare che la platea degli aderenti alla (pacifica) protesta svoltasi il 17 agosto 2014 (nella quale, contrariamente alle confuse illazioni del Sindaco, non vi è stata alcuna commistione tra sacro e profano) abbia superato ampiamente il totale dei soci, dei dipendenti e dei collaboratori di Auxilium!
Il rispetto del lavoro e della dignità e della libertà della persona costituiscono valori imprescindibili per Auxilium alla quale, non a caso, è stata (e continua ad essere) affidata dallo Stato e da tutte le Amministrazioni Pubbliche (con ampi riconoscimenti sulla serietà e solidità dell’interlocutore, sulla qualità ed efficienza delle prestazioni rese) la gestione di importanti servizi.
La storia di Auxilium attesta la vicinanza alla comunità di Senise ed afferma, senza cedimenti, un’identità culturale e sociale che rinnega opzioni non coerenti con uno sviluppo dell’area improntato al confronto ed al rispetto delle tradizioni e del sistema ambientale.
Su tali premesse ed allo scopo anche di tutelare la propria immagine e reputazione, Auxilium ha affidato ai propri legali specifico mandato teso a valutare l’eventuale avvio di azioni giudiziarie a carico del Sindaco di Senise.Tanto si doveva per amore e rispetto della verità”.

senise