Flash Feed Scroll Reader
apr 152014
 
image_pdfimage_print

Si è concluso il ciclo di incontri programmati con gli studenti della scuola
primaria e secondaria di primo e secondo grado, nell’ambito del progetto
denominato “Educazione alla legalità economica”, giunto alla seconda
edizione.
L’iniziativa trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della
Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della
Ricerca finalizzato all’inserimento, tra le attività didattiche, di momenti dedicati
ai vari temi legati al concetto di legalità economica, da intendersi quale
espressione di una cittadinanza attiva e responsabile, utile al singolo ed
indispensabile per la crescita collettiva.
I relatori intervenuti presso gli istituti scolastici, Ufficiali al comando di reparti
territoriali del capoluogo e della provincia, hanno esposto contenuti orientati:
alla diffusione dei principi di sicurezza economico-finanziaria;
all’affermazione del messaggio della “convenienza” del rispetto delle
norme di tutela della interessi economico-finanziari dello Stato e
dell’Unione Europea;
ad una maggiore conoscenza, da parte delle fasce giovanili, del ruolo
rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, nella
tutela del bene fondamentale della libertà economica.
Nel corso degli incontri, tenuti nel periodo compreso tra gennaio e marzo del
corrente anno, sono stati, nel contempo, illustrati, con l’ausilio di supporti
multimediali, i lineamenti dell’attività della Guardia di Finanza nel contrasto
degli illeciti fiscali, delle falsificazioni, delle contraffazioni, delle violazioni dei
diritti d’autore nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli istituti interessati dal progetto sono stati l’I.T.I.S. “Francesco Saverio Nitti”
di Potenza, l’I.T.I.S. “Enrico Fermi” di Muro Lucano, la Sezione del I.T.I.S.
“Leonardo da Vinci” di Avigliano, l’I.C. “Michele Granata” di Rionero in Vulture,
l’I.S.T.C. “Guglielmo Gasparrini” di Melfi, l’I.S.I.S. “Nicola Miraglia” di Lauria,
l’I.T.C.G. “V. D’Alessandro” di Lagonegro.
All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che
ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole,
sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle
attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera,
creativa e spontanea sulla tematica.
Per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, gli incontri hanno
anche offerto l’opportunità di conoscere le procedure per l’arruolamento nella
Guardia di Finanza, essendo stati recentemente emanati i relativi bandi di
concorso per l’Accademia e per la Scuola Ispettori e Sovrintendenti.

gdf1

gdf