Flash Feed Scroll Reader
lug 312014
 
image_pdfimage_print

Chiuso il bilancio di previsione 2014 ad Episcopia, con risultati piu’ che soddisfacenti per l’amministrazione Costanzo ; nonostante i tagli nazionali, che, anche quest’anno hanno interessato tutti i comuni italiani, seppure in presenza di proclami in senso contrario ad opera del governo Renzi, afferma i comunicato stampa del sindaco Biagio Costanzo, il nostro comune ha elaborato un bilancio privo di nuove tasse e dove, nonostante la nuova –Iuc ( imposta unica comunale)- ogni aliquota, compresa l’addizionale irpef, rimane invariata oppure applicata al livello minimo ( come per imu e tasi): basti pensare, tra i tanti servizi a basso costo, a quello di trasporto scolastico che e’ appena di 10€ mensili a famiglia, oppure il servizio mensa scolastica commisurato al reddito familiare – con larga fascia di esenzione per le famiglie piu’ numerose o senza reddito. tutto cio’ per non gravare ulteriormente, si legge nella nota, i nostri cittadini di tasse oramai insostenibili , peraltro in un periodo di crisi economica nazionale. inoltre, sia il livello occupazionale stabile dell’ente , che quello dei precari, e’ stato completamente salvaguardato ,nel pieno rispetto dei vincoli del patto di stabilita’, notoriamente ed iniquamente estesi anche ai piccoli comuni.
Punto focale del documento contabile e degli allegati regolamentari, sono le varie forme di sgravio dalle tasse comunali ,per tre anni, a favore delle nuove imprese che inizieranno l’attivita’ nel paese sinnico e le forme di agevolazione per la tari ( rifiuti) in presenza di risultati di differenziata molto soddisfacenti e/o di compostaggio dell’umido, per coloro i quali ,che, in maniera certificata, lo faranno appieno; imprese ed attivita’ economiche in primis, molto gravate dalla nuova normativa ex tares che colpisce economicamente , in base al tipo di attivita’ svolta.
Con grande soddisfazione, chiude Costanzo, riconfermiamo tutte le innovazioni da tempo finanziate con fondi comunali, inerenti il servizio alimentare gratuito e giornaliero per le persone indigenti ed anziane soli, nonche’ gli assegni di sostegno alle famiglie in carico ai servizi sociali comunali.
Molta sostanza, quindi, nella programmazione economica del comune di Episcopia, che , anche dal punto di vista patrimoniale non ha alcun contenzioso o debito in atto verso terzi ed investimenti gia’ appaltati ,per lavori pubblici, per oltre un milione di euro, a favore, ovviamente, delle imprese e della occupazione: un esempio di sana gestione amministrativa , con l’unico neo, chiude polemicamente il sindaco Costanzo , che, a causa degli incomprensibili vincoli contabili nazionali ed europei, le risorse economiche pur disponibili e derivanti ad Episcopia da una solida situazione di cassa , frutto di una attenta ed onesta amministrazione, non possano essere liberamente messe subito in circolo, per accelerare la ripresa economica paesana.

biagio costanzo