Flash Feed Scroll Reader
lug 042014
 
image_pdfimage_print

Finalmente ci sono tempi certi per l’avvio dell’impianto di trattamento rifiuti in località Carpineto.
Infatti, a seguito dell’approvazione della delibera di Giunta regionale n.730 del 20 giugno 2014 con cui viene concesso al Comune di Lauria un finanziamento “ad hoc” per oltre 729mila euro, è stato pubblicato in queste ore il bando per l’esecuzione dei lavori previsti dal Piano di caratterizzazione del sito, i cui termini scadranno il 26 agosto prossimo.

Il Piano sarà attuato al massimo entro sei mesi dall’avvio dei lavori. Sulla base dei risultati che esso produrrà si verificherà se la contaminazione già accertata deriva dalla vecchia vasca di raccolta oppure dalla nuova e si stabilirà che tipo di interventi è necessario mettere in atto relativamente al sito e alla vasca (bonifica o altro). In sostanza, la caratterizzazione fotograferà la situazione e consentirà una prima analisi di rischio per l’eventuale messa in esercizio dell’impianto di trattamento. Struttura che, intanto, in queste settimane è oggetto delle previste azioni di collaudo.
L’acquisizione dei risultati dell’analisi di rischio e il completamento delle operazioni di collaudo consentiranno l’avvio della piattaforma di trattamento in tempi più rapidi possibili, secondo il programma condiviso con l’Osservatorio regionale dei rifiuti.

Soddisfazione viene espressa dall’Amministrazione comunale di Lauria.
«Dobbiamo ringraziare la Regione Basilicata per aver scelto di venirci incontro: l’alternativa all’accoglimento della nostra richiesta di concessione di un finanziamento a fondo perduto sarebbe stato l’accesso al Fondo rotativo, ovvero l’accensione di un mutuo da parte dell’ente che avrebbe significato gravare sulle tasche del contribuente lauriota», spiegano il sindaco Gaetano Mitidieri e l’assessore all’Ambiente Donato Zaccagnino.
Il primo cittadino di Lauria sottolinea poi come «stiamo concretizzando il programma su cui si è lavorato per tre anni». Ora, «con la collaborazione della Regione e le azioni messe in campo, speriamo di vedere la luce. C’è ottimismo per una soluzione che – conclude Mitidieri – può dare respiro e segnali di ripresa a Lauria e all’intero territorio».

municipio