BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Set 202013
 

La salute prima di tutto: appello all’Assessore alla sanità Attilio Martorano

La Regione Basilicata con Legge Regionale (L.R.) 26.7.1982, n. 22 ha istituito le “Provvidenze in favore dei cittadini affetti da talassemia”, modificata ed integrata con la L.R. 4.9.1989, n. 26: “Modifiche ed integrazioni alla L.R. 22/1982, in materia di provvidenze in favore dei cittadini affetti da talassemia, nefropatia, emofilia, da emolinfopatia maligna, e da immuno deficit grave congenito o acquisito, nonché nei confronti dei cittadini già affetti da tali forme morbose e sottoposti a trapianto di midollo osseo e che necessitano di interventi terapeutici e di controllo in forma continuativa,(DGR1873/95).
La Regione Basilicata, ogni anno, con propria delibera regionale ridetermina i limiti di reddito, minimo e massimo, per l’accesso ai benefici economici in misura, rispettivamente, totale o ridotti del 50% ed un contributo forfettario a titolo di rimborso spese per i pazienti che effettuano le emotrasfusioni nel comune di residenza (L.R. 23/2004) ed in località diversa da quella di residenza o strutture pubbliche o private situate anche nel Comune di residenza. Sono oltre mille i beneficiari, cittadini affetti da talassemia e altre malattie del sangue, oppure reduci da trapianto del midollo osseo, privati di fondi per far fronte alle spese legate alle cure e alle terapie. Da agosto 2011 la normativa viene completamente ignorata. Hanno sottratto contributi a persone per le quali questi fondi sono un vitale sostegno dichiarano il Sindaco di Policoro Dott. Rocco Leone (PDL) ed il Presidente del Consiglio Comunale Gianluca Modarelli (PDL). È una vera e propria emergenza che non può essere fagocitata da altre questioni, seppur problematiche, perché siamo di fronte ad un grave disagio che coinvolge malati e famiglie. Disagio dovuto non solo alla patologia che richiede continue e snervanti cure, ma anche di natura economica, senza contare le conseguenze di tipo psicologico, fisico e logistico connesse a questo tipo di malattia molto seria. Si tagli qualche altra voce ma non la spesa sociale continuano Leone e Modarelli (PDL). Come ente abbiamo sempre anticipato e siamo riusciti a farlo fino al mese di Febbraio u.s. poi per via del patto di stabilità non più. Auspichiamo che l’Assessore alla Sanità Attilio Martorano, così come da accordi presi in una riunione con tutti i Sindaci, tenutasi i primi di Agosto u.s., mantenga la promessa e provveda celermente al pagamento in favore delle Amministrazione, affinchè quest’ultima possa a sua volta procedere a finanziare le opportune e necessarie cure per tutti coloro che ne hanno bisogno.

policoro

 Lascia una Risposta:

*