Pici (Pdl): “Modificare il progetto della centrale idroelettrica a Fiumicello di Maratea”

Il Consigliere regionale del Pdl Mariano Pici ha presentato una mozione che sarà discussa in Consiglio regionale sulla costruzione della centrale idroelettrica di 0,310 MWe a Fiumicello di Maratea con la quale si impegna la Giunta regionale “a riesaminare la conformità e la sostenibilità del progetto della centrale idroelettrica sul Torrente Fiumicello nel Comune di Maratea in riferimento all’impatto sull’ambiente ed ai riflessi negativi sull’attività turistica e a delocalizzarla”.

 

Il Consigliere in premessa ricorda che “la Giunta regionale con deliberazione n. 1650 del 30 novembre 2012 autorizzava la costruzione e l’esercizio della centrale idroelettrica sul Torrente Fiumicello nel Comune di Maratea. Il progetto prevede la rimessa in esercizio di un impianto preesistente, attualmente in disuso, per utilizzare le acque del Torrente Fiumicello e produrre energia elettrica a sevizio dei Comuni di Maratea e Trecchina”.

 

“L’Amministrazione comunale di Maratea – riferisce Pici –  ha espresso però parere negativo alla realizzazione dell’impianto per le interferenze dell’attività della centrale con la vocazione turistica dell’area e gli stessi abitanti di Maratea hanno costituito un comitato per scongiurare la realizzazione dell’opera altamente impattante, che danneggerebbe irreparabilmente l’ambiente e l’economia dell’intera zona, mettendo a rischio numerose attività turistiche”.

 

“L’area di Fiumicello – sottolinea Pici – rappresenta, difatti, per Maratea la frazione ad alto impatto        turistico grazie all’accesso al mare particolarmente agevole ed alla presenza di strutture turistiche e ricettive tra le più ricercate della città. E’ quindi necessario – conclude il Consigliere del Pdl – riesaminare la conformità e la sostenibilità del progetto della centrale idroelettrica in riferimento all’impatto sull’ambiente ed ai rilessi negativi sull’attività turistica dell’area”.

pici

 

Lascia un commento

*