BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Apr 122013
 

Presente anche il Parco Nazionale del Pollino alla “Gastroteca: non solo Lucania da gustare”, prima vetrina permanente delle eccellenze enogastronomiche, artigianali, artistiche e turistiche della Basilicata, inaugurata qualche giorno fa a Matera. Una struttura dice il presidente dell’associazione culturale “Il gastroturista” Elisa Cucuglielli, a disposizione di aziende, enti, associazioni e visitatori oltre duecento spazi espositivi, divisi in quattro macro aree: Enogastronomia, Arte, Artigianato, Turismo. Un modo nuovo per promuovere il territorio e facilitare l’incontro tra domanda e offerta turistica, «a suggerirmi l’idea di una vetrina permanente- spiega Cucuglielli – sono stati il terremoto del Pollino e le decine di prenotazioni annullate in quell’area a seguito del sisma. Ho subito avvertito l’esigenza di offrire un’opportunità di rilancio alle aziende di quell’area. E perché no sfruttando l’enorme attrattività dei Sassi, meta fissa di tutti i turisti in transito per la Basilicata». Nella gastroteca si potranno assaporare le mille prelibatezze gastronomiche che il territorio lucano offre, ma anche musica e arte, grazie allo spazio che sarà riservato ai talenti di casa nostra con concerti e mostre periodiche. Una iniziativa importante spiega il vicepresidente del Parco Nazionale del Pollino del Pollino Franco Fiore, poiché mette in relazione il turista-visitatore con la tipicità, genuinità e peculiarità della tradizione lucana. Un modo nuovo di interagire con il turista, conclude Fiore, ma anche una occasione per presentare quanto la nostra terra offre e la possibilità per i produttori di presentare i frutti delle loro aziende.

La prima vetrina permanente dei prodotti tipici e del turismo della Basilicata, sarà aperta tutto l’anno e ospiterà una selezione di produttori che in regione si occupano di tipicità, di produzioni artigianali, di arte e soprattutto della cultura dell’accoglienza. Oltre 1200 i prodotti materiali e immateriali in esposizione, che si completa con la realizzazione di un software dedicato, per mettere in rete l’offerta turistica di quanti aderiranno al progetto, con la possibilità di acquistare direttamente nel punto vendita biglietti per le visite in musei, castelli, aree archeologiche e per eventi: concerti, spettacoli teatrali in programma in giro per la regione.

franco_fiore

 

 Lascia una Risposta:

*