BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Giu 132013
 

Rinnovamento della politica a partire dai territori, formazione di una nuova e più preparata classe dirigente, affermazione dei principi di legalità, trasparenza e merito.
Sono questi alcuni degli obiettivi alla base della nascita dell’associazione “Libero Movimento”, che verrà presentata ufficialmente sabato 15 giugno 2013 alle ore 10.30, presso la Sala consiliare della Provincia di Potenza, in piazza Mario Pagano.
L’associazione, composta principalmente da cittadinanza attiva, nasce come contenitore politico-culturale il cui scopo principale è quello di favorire la partecipazione ed il confronto consentendo di fatto al contesto politico, e dunque ai partiti, di mettersi in discussione e agevolare un rinnovamento di idee, contenuti e protagonisti. “Libero Movimento” vuole contribuire, avviando di fatto una selezione della classe dirigente, alla costituzione di un ponte tra la società civile ed i partiti rafforzando l’idea di una politica partecipata ed attenta alle peculiarità dei vari territori.
Persegue, quindi, il fine di rinnovare, nel metodo e nel merito, la politica mettendo al centro della sua iniziativa la questione meritocratica e morale, la coerenza, la trasparenza, l’analisi dei problemi, l’elaborazione programmatica ispirata a valori autenticamente democratici, nel pieno rispetto della Costituzione Italiana.
«La crisi della politica attuale – spiega il presidente Angelo Lamboglia, consigliere provinciale – va attribuita agli interpreti e non certo ai partiti, che sono un valido strumento per l’esercizio della democrazia. Libero Movimento nasce anche dall’esigenza di mettere in sinergia tutte le menti di uomini e donne che pensano sia possibile un modo diverso di concepire e fare la politica. Ricordo che quando mettemmo in campo sul nostro territorio lauriota una esperienza simile tutti ci dicevano che stavamo intraprendendo una battaglia contro i mulini a vento. Invece, a distanza di anni, in un territorio politicamente blindato come quello di Lauria, molti si sono dovuti ricredere e noi ci siamo sempre di più convinti della veridicità dell’affermazione “chi vuol muovere il mondo muova prima se stesso”…».
Nella prima assemblea dell’associazione, oltre al presidente Lamboglia, sono stati eletti Mario Caputo (vice-presidente e tesoriere) e Nicola Acucella (segretario). Mentre del direttivo fanno parte: Domenico Romaniello, Gerardo Di Ciommo, Teodosio Cillis, Giuseppe Nicodemo, Luciano Longo, Ivan Rossino, Vincenzo Panizzo, Giuseppe Petrocelli.
angelo lamboglia 1

 Lascia una Risposta:

*