BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ago 192013
 

“Sogno di una notte … a quel paese” raccoglie consensi anche per questa edizione, la terza, dopo il successo di simpatia e presenze di quelle precedenti (12mila presenze nelle 6 serate del 2012), che ha portato a mutare il percorso dello “spettacolo itinerante” utilizzando le splendide piazzette del centro storico e riallestendo la sagra in spazi più ampi, al fine di accogliere e far gustare meglio il tutto al curioso visitatore, raddoppiando allo stesso gli appuntamenti, due a settimana, il martedì ed il venerdì.
“Questa nuova formula organizzativa -sottolinea Andrea Bernardo, sindaco di Colobraro- ci sta premiando e non ha deluso, per le cinque serate che si sono svolte, gli oltre 6mila visitatori che hanno avuto modo di apprezzare i nuovi percorsi lungo i quali si muove lo spettacolo, testimoniandoci il loro entusiasmo per gli splendidi momenti trascorsi. Tutto questo è, per noi, motivo di grande soddisfazione che premia il lavoro di tre anni spesi nel recupero di parti importanti del centro storico e nella realizzazione di questo evento”.
“Occorrerà proseguire su questa strada -continua il primo cittadino- e la stessa Regione Basilicata dovrà rendere disponibile le risorse economiche necessarie per continuare nell’opera di restauro conservativo del centro storico nonché per la realizzazione dello spettacolo al quale ho pensato e creduto con estrema convinzione insieme agli amministratori, agli amici ed all’intera comunità di Colobraro”.
Andrea Bernardo ci crede ed i numeri sono lì a dargli ragione: circa 30mila presenze registrate in tre anni ed i tantissimi visitatori sono diventati i testimonial di questo evento nato per sfatare la nomea di paese portajella, convinti divulgatori delle tante qualità che hanno avuto modo di apprezzare nel loro viaggio serale in quel che diventa sempre più conosciuto come “il paese del magico e del fantastico”.
“Colobraro è situata in una posizione felice –conclude Bernardo-, su questo colle sospeso tra Jonio e Pollino, con un clima e dei panorami fantastici, dal quale si raggiunge facilmente sia il mare, anche con corse autobus, che la montagna. L’auspicio a lungo termine -quindi- è che, dopo tanta gente comune, anche l’imprenditoria privata si accorga di questa ri-nascente piccola realtà e possa svilupparsi una proficua attività turistico-imprenditoriale”.
Colobraro vi aspetta con gli ultimi quattro appuntamenti. Il primo è in programma per martedì 20. Come di consueto si inizia con il primo viaggio alle 19.00 presso il Palazzo delle Esposizioni di viale Vittorio Veneto. Un modo diverso per vivere e ri-scoprire il fascino della Lucania con le … magiche serate di Colobraro.
Battista D’Alessandro

Colobraro_1

 Lascia una Risposta:

*