BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Lug 132013
 

Bonifica del sito industriale di Pisticci attraverso l’immediato impiego delle risorse disponibili presso il Ministero dell’Ambiente, e contestuale coinvolgimento dell’Eni per una radicale azione di disinquinamento dell’area industriale della Val Basento; sblocco dei lavori relativi alla realizzazione della pista aeroportuale “Mattei” il cui cantiere e’ sospeso a causa di un’interferenza con un’ area inquinata; finanziamento ed appalto dei lavori per la riapertura del complesso turistico di Marina di Pisticci di proprietà di Invitalia per il tramite della controllata Italia turismo; iniziative per un’utilizzazione del presidio giudiziario di Pisticci già sede staccata del Tribunale di Matera, nel quadro di una riorganizzazione dei servizi giudiziari territoriali. Sono alcuni degli impegni richiesti nel corso dell’assemblea promossa dal Pdl a Pisticci alla presenza dei consiglieri regionali Paolo Castelluccio, Leonardo Giordano, del consigliere comunale Mimmo Lazzazzera, del consigliere provinciale Antonio Stigliano, del coordinatore cittadino Michele Forte e del coordinatore provinciale di Matera, l’on. Cosimo Latronico. E proprio al parlamentare lucano è toccato chiudere i lavori, evidenziando “l’impegno del Pdl per sostenere queste attese del territorio pisticcese e più in generale l’azione parlamentare del Pdl per portare il governa Letta/ Alfano ad attuare le previsioni dell’art.16 del dl liberalizzazioni per garantire alla Basilicata una quota delle risorse fiscali ricavate dal petrolio estratto in regione destinandole ad un fondo permanente per finanziare azioni di tutela ambientale e di sviluppo infrastrutturale e produttivo”. “Uguale attenzione sarà assicurata alla questione ambientale – ha aggiunto Latronico – attraverso un’indagine conoscitiva presso la Commissione Ambiente della Camera, verrà verificato lo stato di realizzazione delle reti di monitoraggio e la loro gestione per analizzare il funzionamento dei sistemi di controllo della qualità ambientale di tutte le matrici nelle aree petrolifere ed in generale nel territorio regionale. La Basilicata deve saper cogliere le opportunità di sviluppo legate alle risorse minerarie in un quadro di rigorosa ed effettiva tutela ambientale”.
Nel corso dell’incontro non sono mancati riferimenti all’imminente campagna politica per il rinnovo del consiglio regionale. Il Pdl segnala all’opinione pubblica il fallimento delle politiche di sviluppo di cui porta la responsabilità il centro sinistra,che ha dominato la scena regionale in questo ultimo ventennio, e si impegna a catalizzare tutte le forze del cambiamento per realizzare un’alternativa di governo che serve alla comunità regionale come presupposto di ogni percorso positivo per la vita reale della regione e per il suo tessuto economico produttivo. In questa direzione il Pdl farà ogni sforzo di apertura e di cambiamento per rendere possibile questa prospettiva nell’esclusivo interesse dei lucani.

cosimo latronico3

 Lascia una Risposta:

*