Lauria Libera: “Gestione rifiuti-organico, intollerabile che il Comune si accolli spese non di sua competenze”

«Ancora una volta l’Amministrazione di Lauria fa pagare ai cittadini il prezzo della tutela degli interessi particolari e degli equilibri interni alla maggioranza. Fino a quando possiamo andare avanti con questa Giunta inconsistente e addormentata?».
A chiederselo è il gruppo consiliare di Lauria Libera, a proposito della questione dello smaltimento dell’organico. I consiglieri Angelo Lamboglia, Donato Zaccagnino, Francesco Forte e Francesco Cosentino spiegano che con Determina n.315 del 26 giugno 2013, il Comune si accolla le spese di conferimento di questo tipo di rifiuti, per un importo pari a 18mila euro relativo al periodo luglio-dicembre 2013. «Notiamo, con profondo rammarico, che non è cambiato nulla! La questione è stata infatti già affrontata in una precedente discussione consiliare proposta dal nostro gruppo. Discussione in cui contestavamo l’impegno di altri 18mila euro per il periodo gennaio-giugno 2013. Ma l’Amministrazione evidentemente fa orecchie da mercante, dato che dagli atti e anche dalle dichiarazioni dell’ufficio legale dell’Ente è emerso che la spesa non dovrebbe essere a carico del Comune bensì della ditta».
«Non è accettabile – proseguono i consiglieri di Lauria Libera – che si trovino i fondi per coprire spese non di propria competenza e poi si lesini sulla offerta dei servizi ai cittadini. Come si può pretendere che il cittadino comprenda l’atteggiamento di un Ente che si sottomette a chi, come la ditta, dovrebbe rispettare il Capitolato. E che ignora che con 36mila euro all’anno forse non si risolverebbero i problemi ma si potrebbe dare più di qualche risposta, in termini di servizi o ad esempio sulla disastrata viabilità comunale, sul decoro urbano, ecc?
L’Amministrazione si vorrebbe lavare la coscienza, sostenendo di essersi attivata per il recupero dei disservizi generati nella raccolta, che ammontano a diverse migliaia di euro. Ma allo stato attuale non ha concretizzato nulla. Ecco perché ribadiamo di essere di fronte ad una Giunta allo sbando, che anziché porre tra le priorità i cittadini e le loro esigenze, si preoccupa di altro andando incontro ad esigenze particolari che nulla hanno a che fare con il bene comune».
«La posizione di Lauria Libera è chiara: i contratti e i capitolati vanno rispettati e perciò invitiamo il Sindaco e l’Amministrazione ad intraprendere subito le dovute azioni per fare in modo che le risorse comunali vengano impiegate per far fronte a spese di competenza del Comune e non di altri. Non è più concepibile – concludono i consiglieri – l’atteggiamento di un’Amministrazione che si fa forte con i deboli e debole con i forti, trascurando in pieno diritti ed i doveri a cui tutti dovrebbero attenersi».

Discaricacarpineta[1]

Lascia un commento

*