Flash Feed Scroll Reader
apr 242013
 
image_pdfimage_print

Ecco il testo della lettera inviata dal sindaco Mitidieri di Lauria agli assessori. ” La complessità dell’attuale quadro politico-istituzionale della Nazione in cui si inserisce a pieno la nostra Regione ed in particolare il nostro paese ci obbliga ad un  cambio epocale che ha trovato “nell’esito elettorale l’espressione di una società sofferente e bisognosa; un malessere sociale non più ignorabile, devastante, che colpisce nel profondo il rapporto tra il corpo sociale e le istituzioni, i partiti, gli eletti e che diffonde disinteresse, rabbia, rassegnazione, sfiducia; solo l’equilibrio e la responsabilità di tutti e di ciascuno, la lungimiranza e l’amore per questa terra possono significativamente arginare la deriva di entusiasmo e valori che pervadono l’umore popolare”.  Ci attende una sfida determinante per il futuro di tutti noi; molte sono le difficoltà  che abbiamo incontrato e tantissimi sono ancora gli ostacoli da superare, ma il senso del dovere ci deve accompagnare nella consapevolezza della indispensabilità di una azione comune che metta al centro del nostro impegno la necessità di un cambio di ritmo sia nella qualità da garantire che nella quantità del lavoro politico ed amministrativo da produrre. Le dimissioni dell’Assessore Domenico Di Lascio rappresentano un’azione di particolare significato politico, dettata  soprattutto da questi sentimenti ed in particolare dalla volontà di cogliere la domanda del cambiamento da interpretare e favorire; è a questa sua sensibilità che ho chiesto di continuare insieme il lavoro di ricerca delle soluzioni a questa verifica politico/amministrativa che da più settimane ci ha impegnati. Si apre, quindi, uno scenario completamente nuovo  sul quale provare a far ripartire un progetto di governo, messo alle corde dalle difficoltà contingenti e da alcuni vizi originari che pervadono il modus operandi di una classe politica che ha l’obbligo di rideterminarsi. A questa Amministrazione, ma all’intera Maggioranza, spetta l’arduo ma doveroso compito di dare alla nostra citta’ una prospettiva, certo possibile ma necessariamente  mettendo in gioco le proprie capacità e la propria forza di volontà.

A tale scopo, per consentire una ridefinizione di un programma di metà legislatura, alla luce delle considerazioni precedentemente espresse e delle motivazioni che hanno accompagnato un percorso costituito da un confronto tra le forze politiche di maggioranza sereno e leale, con provvedimento separato determino l’azzeramento dell’attuale Giunta municipale al fine di ridefinire in modo trasparente e costruttivo, nel più breve tempo possibile, una soluzione che possa rilanciare l’mpegno dell’attuale coalizione politica/amministrativa del Comune di Lauria”.