Flash Feed Scroll Reader
apr 222013
 
image_pdfimage_print

Sulla delicatasituazione politica di Lauria, è intervenuto il capogruppo consiliare Angelo Lamboglia: ” Ancora una volta, al Comune di Lauria, assistiamo a scene di una maggioranza allo sbando che prendendo atto del bassissimo livello raggiunto dovrebbe trarne le dovute conclusioni rassegnando le dimissioni per il bene dell’Ente e dei Laurioti. Convocati in prima commissione per discutere di alcuni regolamenti, tra cui quello sulle strutture turistiche ricettive e quello sulle aree estrattive, all’atto della discussione  e dell’analisi emerge che il primo regolamento non è stato ancora vagliato dall’amministrazione e che la bozza sulle aree estrattive, trasferita dagli uffici da luglio 2012, arriva nuovamente oggi in commissione a distanza di nove mesi per discutere non si sa di cosa. Nel prendere atto dello sbando a cui questa amministrazione è arrivata, rimarcando la mancanza di rispetto nei confronti dei consiglieri e del Presidente della commissione, non  possiamo non evidenziare come la mancanza di coordinamento tra uffici e amministrazione  evidenzi palesemente l’inadeguatezza di una maggioranza che, continuando in questa direzione, non fa altro che arrecare danni alla collettività ed al territorio tutto. E‘ evidente come l’atteggiamento dell’attuale maggioranza, volto solo ed esclusivamente a preservare postazioni e poltrone, non giova affatto alle molteplici problematiche che affliggono la collettività e dimostra, ancora una volta, l’irresponsabilità di una classe dirigente inadeguata ed incapace di affrontare il particolare periodo che stiamo vivendo. Mi auguro che qualcuno di buon senso, resosi conto di questa situazione, ne prenda atto e decida di porre fine ad una estenuante agonia che rischia di compromettere pesantemente il futuro del nostro territorio”.

L’Idv Lauria Libera chiede un’alternativa politica a Lauria