BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Set 062013
 

Ecco quanto ha dichiarato l’assessore comunale di Sala Consilina Vincenzo Garofalo. “Si è appreso che l’Ufficio XV – Ambito Territoriale per la Provincia di Salerno non avrebbe autorizzato la costituzione della prima classe dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura di Sala Consilina.
Come Ente Comune di Sala Consilina esprimiamo tutto il rammarico e l’amarezza possibile,
poiché ci viene riferito che tutto ciò avverrebbe per un puro calcolo ragionieristico essendo il numero
degli iscritti di venti alunni anziché venticinque.
Premesso:
che la mancata costituzione della classe prima dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura Statale di
Sala Consilina è il presupposto per la chiusura dell’istituto stesso non essendo più alimentato da
studenti;
che con la mancata attivazione di detta classe si verrebbe a creare una grave violazione del diritto allo
studio nonché delle pari opportunità che vige sull’intero territorio nazionale per circa 20 ragazzi che
non potranno realizzare il loro percorso di studio nonché professionale se non allontanandosi dal
proprio territorio (l’istituto più vicino dista circa 80 km);
che il Vallo di Diano ha come reale possibilità di sviluppo proprio il settore dell’agricoltura la quale,
necessariamente, dev’essere implementata e che, pertanto, il territorio avrà bisogno di tecnici che
operano nel contesto dell’agricoltura;
che l’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura di Sala Consilina rappresenta la storia di questo
territorio e la sua chiusura costituirebbe un’ulteriore mortificazione per un territorio che, sebbene ai
confini della Regione Campania, viene continuamente bistrattato e umiliato;
Sicuri che le nostre motivazioni per l’attivazione, anche se solo in forma articolata della prima
classe, sono valide e non costituiscono una mera e sterile recriminazione territoriale, si confida in un
ripensamento da parte delle Autorità competenti”.
salaconsilina

 Lascia una Risposta:

*