Flash Feed Scroll Reader
mar 302013
 
image_pdfimage_print

Sabato 30 marzo,hanno festeggiato con lui il raggiungimento del bel traguardo i familiari, l’amministrazione comunale amici e parenti. Il nonno del paese è nato il 30 marzo del 1913, dal 24 novembre del 1945 condivide la sua vita con

Maria Antonia De Luca, insieme hanno formato una famiglia di 5 figli, Filomena, Rosetta (morta tragicamente), Angela, Serafino e Pasquale, che insieme ai 7 nipoti e 2 pronipoti festeggeranno il secolo di papà e nonno Carmine.

La famiglia  e il lavoro sono stati i suoi cavalli di battaglia, nonno Carmine ha trascorso la sua vita prima a fare il boscaiolo in Francia, in Piemonte, poi l’operaio edile e poi forestale a San Severino Lucano. “non ricordo mai giorni infelici, dice la moglie, insieme abbiamo condiviso gioie e dolori compresa la perdita di una figlia a soli 19 anni, di due generi e di un nipotino di 4 anni. Si è sempre comportato bene, è un tesoro di marito e un padre ideale”.

Qual’è il segreto per raggiungere i 100 anni? “una vita normale, lavoro, cibi sani e sempre unito alla famiglia. Mi è sempre piaciuta la compagnia, mai liti con nessuno e se ravvisavo qualche problema ho sempre cercato di portare pace” ha detto nonno Carmine che ai giovani di oggi consiglia “lavorare, riguardarsi la salute e soprattutto mantenere unita la famiglia”.

A nonno Carmine,dunque, si stringerà con affetto tutta San Severino Lucano, e il sindaco Saverio De Stefano che a nome di tutti i suoi concittadini farà gli auguri al nonno che dice, è un esempio di vita,di saggezza e valori sani.

Antonietta Zaccara

CARMINE CONTE