Error. Page cannot be displayed. Please contact your service provider for more details.

BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ott 312013
 

Continua l’azione di prevenzione, ricerca e repressione dei traffici illeciti nelle principali arterie di collegamento dell’area Sud della Basilicata da parte dei finanzieri della Compagnia di Lauria.
L’attività di tutela del Made in Italy e della sicurezza dei prodotti, relativa al comparto del “mercato dei beni e servizi”, a beneficio dei consumatori e delle famiglie in genere, ha riguardato il sequestro di un ingente quantitativo di luminarie ed addobbi natalizi elettrici, in danno di un cittadino di origine cinese.

A seguito di un’ intensa attività di monitoraggio del flusso veicolare per la prevenzione e repressione dei traffici illeciti, nei pressi del Km. 127 dell’autostrada A3 SA/RC – direzione sud – nel comune di Lagonegro (PZ), veniva individuato e fermato un automezzo condotto da G.M., originario della Repubblica Popolare Cinese ma residente a Gioia Tauro (RC), di anni 36.
Da un primo controllo di tipo speditivo, venivano riscontrati, all’interno dell’automezzo, cartoni contenenti prodotti vari per casalinghi e abbigliamento, nonché decine di involucri di cartone, il cui contenuto non risultava elencato nella documentazione di supporto (fatture e documenti di trasporto) fornita dal conducente.
La susseguente e puntuale ispezione operata sull’automezzo permetteva il rinvenimento di numero 1.565 prodotti elettrici di provenienza cinese: luci natalizie, stelle, tende e tubi luminosi, minilucciole, alberi di Natale elettrici e stelle comete a led.
I finanzieri laurioti notavano subito che i prodotti, seppur contenuti in scatole ed involucri recanti apparentemente tutte indicazioni rispondenti alle normative in vigore, difettavano di alcuni elementi specifici, non percepibili ictu oculi, relativi ai requisiti di sicurezza previsti per l’immissione in consumo. In effetti, benché le luminarie fossero confezionate in modo da trarre in inganno il cittadino comune, ne è stata subito rilevata la possibile pericolosità per gli ignari acquirenti, derivante dalle seguenti anomalie:
– apposizione sulle confezioni della marcatura “CE” (attestante la conformità del prodotto ai requisiti di sicurezza previsti dalle direttive comunitarie) mendace;
– mancanza delle avvertenze obbligatorie sui rischi redatte in lingua italiana;
– mancanza dei certificati di garanzia.
Occorre evidenziare che la normativa in vigore vieta di apporre sui prodotti a marchio CE segni che possano indurre in errore gli acquirenti. Sugli addobbi natalizi rinvenuti, infatti, compare un marchio CE diverso da quello “regolare” ed acronimo della dicitura “China export” notoriamente utilizzata in maniera ingannevole per facilitarne la circolazione nell’ambito dell’Unione Europea. I consumatori sono così indotti a ritenere che si tratti di articoli sicuri. Le luminarie, pertanto, sono state prontamente poste sotto sequestro.
I primi approfondimenti fanno ritenere che i prodotti fossero stati importati illegalmente da cittadini cinesi presenti in Campania e che fossero destinati ad essere commercializzati in Calabria.
Il soggetto ispezionato, pertanto, veniva prontamente denunciato a piede libero per violazione all’art. 517 c.p.: “vendita di prodotti industriali con segni mendaci” e 648 c.p. “ricettazione”.
L’odierno sequestro, rilevante per le modalità e la quantità di prodotti cautelati, riveste un carattere particolarmente significativo dal punto di vista della tutela dell’incolumità pubblica. I prodotti elettrici sequestrati, di scarsa manifattura e pessima qualità, sono potenzialmente idonei ad arrecare nocumento agli ignari utilizzatori, i quali, attratti da prezzi concorrenziali, si apprestano ad allestire i propri ambienti per il periodo natalizio con prodotti estremamente pericolosi.
L’attività del Corpo, a beneficio della sicurezza e dell’incolumità dei consumatori, rileva altresì a beneficio di tutti gli operatori commerciali del settore che, in aderenza alle normative previste, pongono in vendita prodotti qualitativamente validi e sicuri.

 Lascia una Risposta:

*