BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Nov 132013
 

Un originale e sorprendente percorso nel duplice terreno dell’Arte Pubblica: articolato tra gli spazi urbani-aperti della ‘galleria d’arte a cielo aperto’ di viale Dante e quelli istituzionali-chiusi della Pinacoteca provinciale di Potenza, secondo quella caratteristica formula espositiva che Art&venti2012 ha promosso e sostenuto in questi ultimi anni. Questa volta: in collaborazione con l’Associazione Yin-sieme per un progetto di ampio respiro teso ad aprire uno spiraglio di riflessione sul fenomeno dell’emigrazione e sui più complessi percorsi di integrazione.

Con il patrocinato del Comune, della Provincia di Potenza e della Regione Basilicata l’evento inaugurale è in programma per il 13 novembre (ore 17,30) nella sala Conferenze del Museo Provinciale: sarà l’occasione per presentare la mostra e per dibattere tutti insieme sul significato dell’operazione artistico-culturale realizzata stimolando un confronto sul ruolo della Basilicata nel bacino del Mediterraneo e delle prospettive future. L’inaugurazione sarà impreziosita da performances di poesia e danza grazie al coinvolgimento di Art Dance Company e degli gli allievi della scuola Red House Lab di Potenza che ritrarranno dal vivo i momenti salienti della serata. A chiusura le comunità degli stranieri presenti in città, in collaborazione con il Consorzio Viticoltori Associati del Vulture e l’Hurricane, regaleranno al pubblico un piccolo momento di degustazione al sapore mediterraneo.

 

Un evento dedicato ai popoli che condividono l’esperienza di affacciarsi sul mar Mediterraneo e incentrata sui grandi temi dell’identità e della globalità, del rinnovamento positivo di animo, mentalità ed azione, dell’urgenza della cooperazione per la salvaguardia dell’umanità e del pianeta. Proposta al pubblico una rassegna di suggestivi accostamenti tra le riproduzioni delle 24 opere di artisti lucani, chiamati ad esprimersi sul tema attraverso personali linguaggi, ispirazioni, tecniche e ricerche, e le immagini particolarmente rappresentative di ciascuno dei 24 Paesi del bacino del Mediterraneo grazie al diretto coinvolgimento delle Ambasciate di: Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Cipro, Crozia, Egitto, Francia, Gibilterra, Giordania, Grecia, Israele, Libano, Libia, Malta, Marocco, Mauritania, Monaco, Montenegro, Palestina, Siria, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia.

 

Antonietta Acierno – Archimia Mediterranea – Fabiana Belmonte – Enzo Bomba – Lucia Bonelli – Giovanni Cafarelli – Gaetano Carriero – Angelo Caruso – Gaetano Dimatteo – Francesco Fai – Anna Faraone – Eleonora Grieco – Maria Lioi – Felice Lovisco – Maria Grazia Montano – Antonietta Montemurro – Giulio Orioli – Vito Palladino – Stefania Riccio – Katia Stain – Maria Grazia Tarulli – Nino Tricarico – Filippo Verova – Teri Volini: sono i 24 artisti lucani che partecipano alla mostra.

 

Sulla ‘galleria d’arte a cielo aperto’ di viale Dante la mostra rimarrà in permanenza per i prossimi mesi. Nella preziosa cornice della Pinacoteca provinciale di Potenza la mostra, con le 24 opere nelle forme e dimensioni reali, ufficialmente inaugurata mercoledì prossimo, sarà ospitata fino al 14 dicembre.

vialedante1

  Un Commento per ““Basilicata. Un ponte sul Mediterraneo”. Mercoledì 13 novembre: inaugurazione della mostra d’Arte Pubblica tra viale Dante e Pinacoteca provinciale di Potenza”

 Lascia una Risposta:

*