BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ott 212013
 

Sabato 26 ottobre alle ore 16.00 presso la Sala Ricevimenti “Piccolo Paradiso” ad Agromonte di Latronico (lungo la strada statale Sinnica) è prevista l’Assemblea diocesana aperta a tutti gli operatori pastorali diocesani e parrocchiali, per presentare il programma pastorale diocesano del prossimo triennio.
Sarà anche il momento in cui il Vescovo diocesano Mons. Francesco Nolè conferirà il Mandato catechistico a tutti i catechisti della Diocesi di Tursi-Lagonegro.
A conclusione del triennio che la Diocesi di Tursi-Lagonegro ha dedicato alla “emergenza educativa” rendendola una sfida aperta per la famiglia, la scuola e la parrocchia, si è celebrato il Convegno Ecclesiale Diocesano, occasione di verifica con i presbiteri della Diocesi, i delegati delle parrocchie e dei religiosi, e di rilancio per la pastorale ordinaria. 170 i Convegnisti che nei pomeriggi del 26 e 27 settembre si sono ritrovati, alla presenza del Vescovo, ad accogliere dapprima le relazioni e quindi, ripartiti per zone pastorali di provenienza, a confrontarsi sul lavoro svolto e a interrogarsi sulle sfide ancora aperte, nella prospettiva della nuova evangelizzazione.
“La fede, luce per la vita della Diocesi” (cfr. Lumen Fidei, n. 54) è stato il tema generale, declinato attraverso le relazioni dei vicari episcopali: mons. Salvatore De Pizzo che ha parlato della “Attualità della Parrocchia e degli organismi di partecipazione” e mons. Vincenzo Iacovino che ha sviluppato come traccia “Nuova Evangelizzazione: sfide, vie e proposte”.
A queste relazioni per tutti i convegnisti, altre due relazioni sono ste offerte al presbiterio: “Utilità e necessità della Formazione Permanente per il Clero” da mons. Francesco Sirufo; e “Amministrazione e Uffici di Curia: luoghi e strumenti di partecipazione e comunione” da mons. Rocco Natale.
Vivaci i dialoghi-confronto tra i presenti che, nei lavori di gruppo, hanno offerto il loro apporto e mostrato una grande vivacità pastorale nella diocesi lucana.
Con rinnovato entusiasmo, alla luce di Lumen fidei, e con lo slancio che riporteranno in Diocesi i tremila pellegrini che si recheranno a Roma per rinnovare le promesse battesimali sulla tomba di San Pietro mercoledì 23 ottobre, ci si appresta ad iniziare un nuovo percorso di vita e di impegno pastorale nella chiesa locale.
Il Vescovo affida a Maria Santissima di Anglona, a Sant’Andrea Avellino e al Beato Lentini la preghiera di intercessione per tutta la Comunità diocesana che, benedetta da Dio, possa camminare nella luce della fede e compiere un percorso pastorale ricco di benedizioni celesti, con un fecondo impegno di evangelizzazione da parte di tutti i fedeli.

don Giovanni Lo Pinto

vescovonolè[1]

 Lascia una Risposta:

*