BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ago 022013
 

Il Pollino Estate 2013 di Viggianello anche quest’anno offre un programma vario di iniziative e manifestazioni capaci di accontentare ogni esigenza e di mettere al centro le risorse storiche, paesaggistiche e culturali del nostro paese. Un cartellone che da un lato ci consente di promuovere un’offerta culturale e turistica di rilievo, con l’esibizione di artisti di respiro internazionale, coinvolti (come da tradizione) proprio per dare un contributo al rilancio al nostro territorio e dall’altro un programma che esprime al meglio il senso un’organizzazione dinamica che tiene conto degli operatori turistici e degli addetti di settore, delle grandi espressioni dei nostri culti (riti arborei e ballo coi cirii): frutto, insomma, di un lavoro sinergico da parte delle associazioni che vogliono contribuire con merito e attenzione alla crescita culturale e turistica di Viggianello.
Sia lo splendido centro storico – che da una settimana circa è stato inserito nel club dei Borghi più Belli d’Italia –sia l’incantevole scenario delle montagne del Pollino e delle sue contrade diventano spazi naturali che l’arte, la musica, la letteratura, lo sport, il teatro, la giostra dei giochi di una volta, la danza e le sagre enogastronomiche contribuiscono a valorizzare. Non solo i grandi nomi della musica come De Gregori, Bennato ma anche i salotti letterari in quota e all’aperto, i maestri suonatori del Pollino, la musica classica nell’inedito scenario della Madonna dell’Alto, l’esibizione degli artisti della nostra terra vanno a condire un menù che ha cercato di mantenere il livello d’attenzione e di qualità sul nostro paese che già, possiamo dire, da maggio (quando si è realizzato il riuscito e partecipato Borsino del Turismo) e sino in autunno con le sagre autunnali vuole rappresentare il piacere alla socialità dei viggianellesi e mettere a sistema alcune potenzialità naturali e promozionali che possano davvero diventare degli appuntamenti imprescindibili, soprattutto per i fruitori che scelgono come mete Viggianello e il Pollino.
Un grande merito e un grosso incoraggiamento ai giovani della Pro Loco di Viggianello, perché anche per questa estate dovranno coordinare l’intero cartellone, con l’auspicio che il senso di accoglienza così radicato nella nostra popolazione vada ad intersecarsi con questa scommessa culturale che coniuga spettacolo e promozione dei luoghi. Un ringraziamento sentito anche alle altre associazioni Aps Mercure-Frida, Amici dell’Arca, VoltalaCarta, Latin Art Academy, Ars Music, Mercure off road no limits presenti con le loro attività nel cartellone e ai tanti volontari e privati che saranno d’aiuto nelle sere d’agosto.
Un lavorio organizzativo – sostiene il sindaco Vincenzo Corraro – che non si è mai fermato, che ha richiamato l’attenzione dei media sul nostro paese, specialmente in occasione della fiera di maggio e poi sul web con l’aggiornamento costante del nostro sito turistico (da qualche giorno tradotto in inglese e tedesco), con l’intensa attività escursionistica, fluviale e di camminamento urbano che viene svolta dalle nostre guide. Tutte queste azioni, alcune delle quali messe in campo dall’amministrazione comunale in meno di un anno e con il sostegno del Gal La Cittadella del Sapere, dell’Apt Basilicata, della Regione Basilicata, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, del Progetto Speciale Senisese e della Banca del Cilento e Lucania Sud hanno rafforzato sicuramente la proposta di un paese che vuole farsi conoscere e che ambisce fortemente a farsi spazio in un’ottica promozionale e turistica.
viggianello

 Lascia una Risposta:

*