Flash Feed Scroll Reader
set 082012
 
image_pdfimage_print

Evento Spettacolo sabato 8 e Domenica 9 settembre a Nemoli con la terza edizione de “La Terra dell’Acqua”.
La manifestazione – organizzata dall’Amministrazione Comunale – con il patrocinio della Regione, Apt Basilicata, Parco Appennino Lucano, Comunità Montana Lagonegrese e Pro Loco – mira a valorizzare e promuovere una delle risorse ambientali primarie del territorio protetto.
L’appuntamento si svolge nella suggestiva “location” turistica del lago Sirino, destinata ad ospitare uno dei nuovi grandi attrattori – in fase progettuale – della Regione Basilicata.
Intorno allo specchio d’acqua – collocato a 800 metri di altezza – per due giorni, sarà possibile effettuare un percorso nell’arte, l’artigianato e la gastronomia lucana, insieme alle emergenze del sito (sede di un parco tematico sulla geologia).
L’itinerario fra natura e cultura, sarà aperto sabato 8, alle ore 19,00. Facendo il periplo del bacino lacustre si potranno godere le bellezze paesaggistiche e una vasta rassegna di stand con prodotti tipici, tra i quali la “Sagra della Pannocchia”. Alle ore 21,00, nell’anfiteatro del parco “Carlo Pesce”, concerto di musica etnica e danze dei “Tarantanova”. Alle 22,30 saranno di scena, invece, le “Fontane Danzanti” sul lago, l’unico spettacolo viaggiante al mondo.
Domenica 9, alle ore 19,00 replica del percorso artistico-gastronomico, impreziosito dalla famosa “Sagra della Polenta” di Carnevale. Alle ore 21,00, sipario sulla seconda Rievocazione storica, in costume popolare, “Nemoli 1833″ (rappresentazione dell’incontro con re Ferdinando II di Borbone sull’autonomia comunale). A seguire il bis delle caratteristiche “Fontane danzanti”. Dulcis in fundo, i fuochi pirotecnici riflessi sul civettuolo lago pedemontano.
Salvatore Lovoi