BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Ott 042012
 

Il Consigliere regionale del Pdl Mariano Pici ha presentato un interrogazione urgente per chiedere al Governo regionale di conoscere “lo studio di fattibilità e il progetto del porto – canale di Castrocucco di Maratea e quali azioni la Regione Basilicata ha assunto, in questi anni, ed intende assumere per realizzare l’importante infrastruttura turistica”.
“La realizzazione di un approdo turistico nella località Castrocucco di Maratea è una progettualità inclusa nella pianificazione comunale e territoriale che doveva essere oggetto di uno studio di fattibilità. Il Governo Berlusconi nel 2003 – fa sapere il Consigliere – destinava, difatti, al comune di Maratea un contributo di 1 milione di euro per lo studio di fattibilità e il progetto del porto – canale di Castrocucco. Il progetto avrebbe dovuto prevedere la realizzazione di un porto turistico, per ampliare la disponibilità di posti barca della stazione marittima di Maratea, con annessi spazi per servizi portuali a terra. L’intervento – a parere di Pici – creerebbe un sistema che si integra ed amplia le capacità attrattive della costa tirrenica anche da un punto di vista nautico di cui si favorirebbe lo sviluppo dell’indotto, rafforzerebbe la rete infrastrutturale e accrescerebbe i tassi di utilizzazione della ricettività turistica. Nella sola Piana di Castrocucco, negli ultimi anni, sono sorte diverse ed importanti attività turistiche e il suo litorale, unica zona pianeggiante costiera del territorio di Maratea, può offrire ospitalità a migliaia di utenti. La creazione di servizi portuali a terra, come le officine nautiche, di cui è priva la costa tirrenica ma necessari nella portualità turistica, genererebbe, tra l’altro, nuova occupazione. E’ necessario – conclude il Consigliere – riprendere l’idea progettuale del porto – canale di Castrocucco per fare delle risorse naturali un attrattore di sviluppo”.

 Lascia una Risposta:

*