Flash Feed Scroll Reader
set 192012
 
image_pdfimage_print

Alessandro Di Pietro, mercoledì 19 settembre alle ore 10.00, darà spazio nel suo programma, Uno Mattina Verde, alla Melanzana Rossa di Rotonda Dop. Una troupe televisiva, guidata dalla regista Carla Lombardi, nei giorni scorsi ha visitato Rotonda (Pz) per scoprire insieme a Vincenzo Pandolfi – produttore aderente al Consorzio di Tutela – gli orti della valle del Mercure dove da agosto a novembre si coltiva il pregiato ortaggio.
Una tappa anche a Lauria nello stabilimento della Evra srl- per scoprire insieme a Raffaele Leopardo – responsabile Ricerca&Sviluppo – le proprietà salutistiche dell’estratto da Melanzana Rossa di Rotonda DOP. Poi, una bella tavola imbandita nell’Agriturismo Calivino, per assaggiare il tortino di Melanzana Rossa DOP, piatto vincitore del concorso tra i ristoratori di Rotonda, Viggianello, Castelluccio Inferiore e Castelluccio Superiore nell’ambito dell’edizione 2012 della Sagra “il Bianco & la Rossa DOP”.
L’ortaggio a denominazione d’origine protetta coltivato della Valle del Mercure, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, sta conquistando sempre più l’attenzione dei media e della stampa specializzata, oltre ai favori di chef e distributori di ortofrutta sia nazionali con esteri.

La scommessa degli agricoltori dell’area di puntare su produzioni di qualità e certificate, dal campo alla tavola, anche grazie al sostegno del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali/Agensud, si sta dimostrando vincente.

Quintuplicate le produzioni rispetto al 2011, ordini di acquisto anche dall’Inghilterra e dall’Olanda, nuovo packaging funzionale con imballi da 1 kg e nuove etichette con tanto di sigillo di garanzia anticontraffazione.

Incuriosisce sempre più la Melanzana rossa, piccola, tondeggiante come un pomodoro, di colore arancio intenso con sfumature verdognole e rossastre, con un basso contenuto di acido clorogenico che consente alla polpa di restare bianca dopo il taglio anche per molto tempo. Dal profumo intenso, fruttato (ricorda addirittura il fico d’India), al palato è piccante con un gradevole finale amarognolo. Nulla a che vedere con le melanzane viola e nere che siamo abituati a trovare al mercato. Sublime in pastella e ingrediente segreto di tante ricette casalinghe delle signore del Pollino, alcune nel ricettario on line sul sito www.biancoerossa.dop.