BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Nov 162012
 

L’Amministrazione Comunale ha partorito l’ennesimo pastrocchio in materia di personale, assunzioni e concorsi. Si sono perse le tracce del concorso per 1 posto da addetta ai tributi, bandito a maggio 2012, il cui iter è risultato irregolare poiché non erano state esperite in maniera corretta le procedure di mobilità: come d’incanto si è fermato tutto, sul cammino immaginato c’è stato un intoppo…

“Congelato” questo concorso, è stato pubblicato un avviso per titoli ed esami per il posto part-time da assistente sociale ma la programmazione e la lungimiranza non appartengono alla maggioranza comunale che, consapevole della scadenza del contratto dell’assistente sociale (30 settembre 2012), nulla ha prodotto per molte settimane.

Il centrosinistra, ancora una volta, ha tradito i propri ideali riformatori bandendo un avviso “part – time ed a tempo determinato” e alimentando, così, quel precariato tanto combattuto a livello nazionale. A livello locale, invece, questa classe dirigente, di rinnovo in rinnovo fino al 30 settembre u.s., ha, da un lato, raccolto i frutti del lavoro di una professionista capace e ligia al dovere e, dall’altro, non l’ha inserita nei progetti di stabilizzazione!

IL PRESSAPOCHISMO E LA CAPARBIETÀ DI UN’AMMINISTRAZIONE CHE IGNORA LE QUESTIONI IMPORTANTI CREA SEMPRE PIÙ DISSERVIZI E PROBLEMI AI LAGONEGRESI.

Per morosità viene sospesa l’erogazione di energia elettrica alle utenze intestate al Comune (ultimi due casi il Parcheggio multipiano ed il Centro di Aggregazione S. Pio di C.da Pennarrone); non ci sono indicazioni e/o determinazioni in merito ai contratti di lavoro “precari” in scadenza il 31 dicembre p.v.; il debito maturato dal Comune impedisce il regolare pagamento delle mensilità ai dipendenti della Casa di Riposo e delle mense scolastiche, e così via.

Evidenziamo, in conclusione, che l’unica attività finora svolta dall’Amministrazione Mitidieri, rapidamente e secondo le scadenze previste, è stata l’infondata e pretestuosa dichiarazione di decadenza della Consigliera Maria Di Lascio: come dire che  se  il “problema” è avvertito dal Sindaco tutto fila liscio e si fa centro al primo colpo!!!

I Consiglieri Comunali di Minoranza

 

 Lascia una Risposta:

*