Flash Feed Scroll Reader
set 202012
 
image_pdfimage_print

“E’ la strada che Bersani deve continuare ad irrobustire per mettere insieme proposta di governo e domanda di cambiamento proveniente dalla società italiana”.
E’ quanto ha dichiarato Piero Lacorazza presidente della Provincia di Potenza nel commentare la scelta da parte di Bersani del segretario regionale del partito Democratico di Basilicata Roberto Speranza tra coloro che guideranno la sua sfida verso il Governo del Paese.
“E’ necessario – ha continuato – imboccare la strada di una proposta di governo che interpreti la domanda di crescita, di lavoro, di equità e di diritti. E’ necessario altresì percorrere la strada di uno Stato più efficiente e meno costoso e rifondare il rapporto tra istituzioni e cittadini, politica e società. In questo contesto diventa fondamentale cambiare la legge elettorale, avere un limite per i mandati, mettere al centro i cittadini e il territorio nella scelta dei parlamentari oppure, se le cose non dovessero cambiare, scegliere la strada delle primarie per dimostrare davvero che siamo contro il Porcellum.
La scelta di Roberto Speranza potrà rafforzare con Bersani l’idea che un’Italia nuova possa essere costruita a partire da un Mezzogiorno che assume centralità nelle politiche nazionali, necessarie anche per costruire una condizione diversa per il destino della Basilicata su grandi questioni come la Fiat, il petrolio e il salotto. La scelta di Roberto di Speranza è motivo di orgoglio per tanti di noi, anche perché nel riconoscere le sue capacità si certificano ex post le ragioni di chi, in un congresso regionale difficile che spero sia alle nostre spalle, interpretò al meglio la domanda di rinnovamento senza contrapposizioni tra generazioni. E’ molto probabile che se non ci fossero state le primarie Roberto Speranza non sarebbe stato segretario regionale per le divisioni della stessa area Bersani. E’ storia. Ma per tanti di noi è un motivo in più di soddisfazione politica e personale”.
“Auguri Roberto – ha concluso Lacorazza – per il ruolo di responsabilità al quale sei stato chiamato, nella consapevolezza che farai bene nell’interpretare la domanda di cambiamento che viene dalla società e che tocca soprattutto a tutti noi, con un sussulto di responsabilità, svolgere un ruolo ancor più vicino ai cittadini, al territorio, agli amministratori, alle democratiche e ai democratici in un momento molto difficile per la Basilicata”.