Flash Feed Scroll Reader
lug 092012
 
image_pdfimage_print

Alfonso Marrazzo, 53 anni, originario di Nocera Inferiore (SA) è il nuovo Segretario Generale del Comune di Policoro. Insediatosi questa mattina, il dott. Marrazzo, laureato in Giurisprudenza, Segretario Comunale dal 1986 e Segretario Generale dal 2000, ha ricoperto tali ruoli nei Comuni di Pontecagnano e Montecorvino, nel salernitano, e nei Comuni lucani di Tito, Brienza e Marsico Nuovo (PZ), ed ha ricevuto, nel corso della sua carriera, ben tre encomi solenni, due dei quali dai comuni lucani di Brienza e Tito. Ultimo incarico, in ordine di tempo, a Bellizzi (SA). Il nuovo Segretario Generale della Città di Policoro ha incontrato il Sindaco, Rocco Leone, l’intera Amministrazione Comunale che da poco più di un mese governa la Città, e subito dopo, nella Sala Consiliare, il Personale degli uffici comunali. “Ho scelto il dott. Marrazzo tra 26 candidature – ha spiegato il Sindaco, Rocco Leone – perché le sue qualità di persona preparata e risoluta non hanno mai deluso le amministrazioni con cui ha lavorato: ne è la prova il fatto che, nonostante il cambio delle amministrazioni negli altri comuni, lui ha sempre ricoperto il ruolo di Segretario Comunale, lontano da logiche politiche e partitiche, ma solo ed esclusivamente nella logica del bene comune”. “Inoltre – continua Leone – è un attento conoscitore della terra lucana, avendo fatto il segretario in molti comuni del potentino: una marcia in più per accelerare l’iter del nostro programma elettorale”. “Ringrazio il Sindaco Leone – dichiara il dott. Marrazzo – per aver scelto la mia candidatura: la Città di Policoro è molto dinamica ed in netta controtendenza con le realtà dell’entroterra lucano, con innumerevoli potenzialità; porterò la mia professionalità al servizio di questa comunità al fianco di questa nuova amministrazione”. Marrazzo succede al dott. Felice Latronico, andato in pensione lo scorso 01 luglio dopo oltre 37 anni di carriera nella gestione della Pubblica Amministrazione, di cui 14 nella Città di Policoro.