Flash Feed Scroll Reader
ago 142012
 
image_pdfimage_print

La solidarietà di Acquedotto Lucano e Amministrazione provinciale di Potenza in favore dei lavoratori immigrati stagionali. Garantire l’accesso all’acqua potabile ai lavoratori immigrati stagionali al fine di contenere il degrado delle condizioni igienico-sanitarie dei luoghi di permanenza temporanea. E’ questo l’obiettivo dell’intesa tra Acquedotto Lucano e Provincia di Potenza.

L’afflusso dei lavoratori stagionali immigrati che si riversano nell’area Vulture – Alto Bradano per la raccolta del pomodoro e, più in generale, di prodotti ortofrutticoli, rappresenta un fenomeno rilevante che da anni si ripete nel territorio della provincia di Potenza. Per queste persone si rende indispensabile garantire il soddisfacimento dei bisogni primari, i servizi minimi di assistenza individuale e collettiva,  il servizio di fornitura di acqua potabile agli eventuali luoghi di permanenza temporanea prescelti dai lavoratori nei casi in cui essi fossero privi della adduzione idrica.

Compito specifico dell’Amministrazione provinciale è quello di coordinare tutte le attività per favorire una razionalizzazione del sistema di erogazione dei servizi a favore dei lavoratori immigrati, identificare i luoghi di permanenza dei lavoratori immigrati stagionali, dopo avere svolto un’attività di monitoraggio del territorio, nonché organizzare il servizio di fornitura e di trasporto di acqua potabile nei  luoghi stabiliti. La fornitura di acqua sarà assicurata gratuitamente da Acquedotto Lucano nelle quantità rispondenti alle necessità, individuando e segnalando i punti di approvvigionamento nelle località di permanenza temporanea degli immigrati. L’iniziativa durerà fino al 15 ottobre prossimo.

“La competenza del gestore del servizio idrico integrato – ha affermato il presidente di Acquedotto Lucano, Rosa Gentile – è esattamente quella di assicurare la fornitura di acqua potabile a tutte le fasce della popolazione riconoscendo nell’acqua un bene primario e di importanza vitale. Per questa ragione abbiamo ritenuto opportuno adoperarci in maniera sinergica con l’Amministrazione provinciale di Potenza per un’iniziativa di solidarietà in favore dei lavoratori immigrati”.