BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Nov 282012
 

 ItaliaCamp rappresenta il frutto associativo di un gruppo di giovani esponenti della società civile tra i 20 e i 35 anni che, partendo da una rete di sessanta università nazionali e internazionali, ha oggi consolidato un innovativo network di idee e progettualità. Nel corso di cinque grandi barcamp organizzati in Italia e in Europa da ottobre 2010 a maggio 2011 e legati alla prima edizione del concorso “La tua idea per il Paese” (Roma, Lecce, Milano, Napoli, e Bruxelles – presso la sede del Parlamento europeo) sono state presentate più di 700 idee con la partecipazione di circa cinquemila persone. Le 10 migliori idee della 1° edizione del concorso – insignito del Premio di Alta Rappresentanza dal Presidente della Repubblica – vengono premiate il 21 novembre 2011 a Palazzo Chigi – alla presenza del Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp – e dei partner di progetto di ItaliaCamp impegnati nella loro concreta realizzazione. Dal successo del primo anno di attività dell’Associazione nasce (nel dicembre 2011) la Fondazione ItaliaCamp, presieduta dal Dottor Gianni Letta e dal Dottor Pier Luigi Celli, mentre il Sottosegretario Antonio Catricalà riveste, con Fabrizio Sammarco, la carica di Presidente dell’Associazione ItaliaCamp. Sono Soci Fondatori della Fondazione rilevanti realtà istituzionali e aziendali come: INPS, Ferrovie dello Stato, Poste Italiane Spa, RCS MediaGroup, Sisal SpA, Gruppo Unipol e Wind Telecomunicazioni SpA, che oggi costituiscono il comitato d’indirizzo della Fondazione con Enel Green Power, Fondazione Roma e Terna SpA, accomunate dall’intento di sostenere un nuovo processo di innovazione sociale attraverso l’intermediazione della domanda e offerta di ricerca trasferibile, finalizzata alla crescita del nostro Paese. Fattore distintivo di ItaliaCamp è la partnership realizzata con autorevoli Università nazionali e internazionali: una rete collaborativa di 60 atenei da cui sono emerse le oltre 700 progettualità. Il modello ItaliaCamp integra le più innovative logiche di start up, proponendo un nuovo modello di sviluppo basato sulle Delivery Units, definite Italia Units, vere e proprie unità di consegna: gli ideatori delle 10 idee vincitrici, infatti, hanno ricevuto come premio – da parte dei 10 partner di progetto ItaliaCamp – l’impegno (formalizzato in un accordo sottoscritto in occasione dell’evento di premiazione) di “adozione” dell’idea proposta per la concreta realizzazione di questa, secondo le modalità e tempistiche ritenute più opportune. Delle 10 idee vincitrici della prima

edizione del concorso, due sono già divenute realtà: “Remocean”, progetto nel campo delle tecnologie a supporto della navigazione e della sicurezza, ha ricevuto da Atlante Venture di Intesa a Sanpaolo un investimento di circa un milione di euro; inoltre “Srl per tutti”, idea che proponeva agevolazioni per le attività imprenditoriali ai minori di 35 anni, è diventata la “Srl Semplificata”, norma di legge inserita all’interno del “decreto sviluppo” del Governo Monti.

Il 26 marzo 2012, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp, Antonio Catricalà, lancia presso la sala stampa di Palazzo Chigi, la 2° edizione del concorso “La tua idea per il Paese” e il primo placemente delle idee in Italia, promosso dall’Associazione ItaliaCamp, preannunciando il primo dei 3 barcamp territoriali previsti dalle attività ItaliaCamp 2012: gli “Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa”, dedicato alla società civile delle 7 regioni del Sud (Catanzaro, 30 giugno 2012). L’evento riscuote un grande successo di partecipanti (1.200) e di progetti raccolti (700), individuando le 15 migliori idee che, lo scorso 1 ottobre, vengono presentate alle istituzioni locali e nazionali durante un incontro presso la Sala Verde di Palazzo Chigi, al fine di facilitarne la realizzazione. ItaliaCamp continua, quindi, la ricerca di idee di sviluppo per il Paese, coinvolgendo da ottobre 2012 le regioni del centro e nord Italia negli Stati Generali del Centro Nord, previsti presso l’Università degli Studi di Verona il 1 dicembre 2012 e aperti dall’autorevole intervento del Presidente del Consiglio Mario Monti.

Le migliori 10 idee per ciascuna regione coinvolta, verranno presentate in 12 sessioni di barcamp in contemporanea, al Governatore della Regione di riferimento e a primarie istituzioni e imprese regionali e nazionali, per favorirne la concreta realizzazione. Per ogni regione, quindi, una giuria presieduta dal Governatore, indicherà le 2 migliori idee (una di business e una di policy) che ItaliaCamp porterà al Governo Monti, inserendole all’interno di un’idea programma per il Centro Nord.

 

Conferenza stampa Palazzo Chigi 27 novembre

Oggi 27 novembre alle ore 16.00 presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Via Santa Maria in Via, 37) il Sottosegretario Antonio Catricalà, Presidente Onorario dell’Associazione ItaliaCamp, presenterà gli Stati Generali del Centro Nord, previsti sabato 1 dicembre dalle ore 11.30 presso l’Università degli Studi di Verona. L’evento, promosso dall’Associazione ItaliaCamp in collaborazione con oltre 60 Università italiane, valorizzerà le migliori progettualità delle 12 regioni del centro-nord emerse nell’ambito del concorso “La tua idea per il Paese” e sarà aperto dall’autorevole intervento del Presidente del Consiglio Mario Monti. Quindi, alla presenza di Gianni Letta e Pier Luigi Celli, Presidenti della Fondazione ItaliaCamp e Fabrizio Sammarco, Presidente dell’omonima Associazione, si illustreranno i primi concreti risultati legati agli Stati Generali del Mezzogiorno d’Europa: in particolare, saranno presenti gli ideatori delle 7 regioni del Sud – Basilicata compresa – che presenteranno le idee vincitrici che hanno già ricevuto una forte manifestazione di interesse da parte di strategici partner di progetto regionali, anch’essi presenti in sala (parteciperanno il Presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo e il Presidente dell’Autorità di Gestione dei Fondi Europe Basilicata, Patrizia Minardi)

Idee Lucane

HistoryCUBE

di Rete MateraHub

HistoryCUBE funziona come un grande archivio in rete personalizzato, pensato per ogni città e/o area territoriale, al quale poter accedere su più livelli di informazioni riguardanti dati storicoarcheologici del luogo, dati ambientali, amministrativo-politici, sociali, audiovisivi e di qualsiasi altro genere rispetto alle specificità territoriali. Ogni città o area territoriale al mondo dovrebbe avere uno spazio nel quale descrivere la propria storia e le proprie peculiarità, tradotte in un contenitore universale che utilizza linguaggi e strutture di archiviazione comuni, così da formulare un importantissimo database al quale poter accedere con facilità, emulando i motori di ricerca più famosi al mondo per costruire dialoghi e opportunità di rete. Oltre allo scambio di buone prassi, l’historyCUBE permette il costante aggiornamento dei dati coinvolgendo i cittadini, i visitatori, i creativi delle città e/o delle aree territoriali.

L’historyCUBE si basa sulla filosofia del Crowdsourcing ed è strutturato in due sotto sezioni:

– sezione “history”

– sezione “culturalPARK”

Partner di progetto: > Autorità gestione fondi europei Basilicata, Fondazione con il Sud

Bio Ideatore,  Il team:

– Luigi Martulli – Presidente/Project Manager

– Paolo Montemurro – Direttore/Project Manager

– Raffaele Vitulli – Vicepresindente/Project Manager

– Hilary Bochicchio – Executive assistant/ Project Assistant

– Carlo Magni – Web Content Manager

– Enzo Bruno – Graphic Designer

 

Contatto

Rete Matera Hub: 329-3509982

 

 

CONTATTI STAMPA

 

Gaia Marcorelli

g.marcorelli@italiacamp.it

06-85225412

333-7539688

 

 Lascia una Risposta:

*