Flash Feed Scroll Reader
ago 282012
 
image_pdfimage_print

Si è concluso con la vittoria di Leonardo Fabbrizio e l’opera “Karen mother” la seconda edizione del contest fotografico organizzato dall’Associazione Pensiero Attivo in occasione di Arthing 6, intitolato quest’anno “Back to the roots: terra madre o matrigna?” La giuria, riunitasi Venerdì 17 Agosto 2012 presso la sede del’Associazione (e contro ogni scaramanzia!), è stata composta dalla

Dott.ssa Margherita Agata, giornalista de Il Quotidiano della Basilicata, la

Dott.ssa Maria Elena Marzario, laureata in Conservazione dei Beni

Culturali e il fotografo Giuseppe Sidonio, operante a Ferrandina e già

membro tecnico della prima selezione (avvenuta Venerdi 27 Luglio 2012,

sempre presso la sede dell’Associazione culturale Pensiero Attivo per

individuare tra i partecipanti, i 10 finalisti).

Due menzioni speciali: una all’opera di Michele Lategana, (ferrandinese già

vincitore della scorsa edizione) con l’opera “Terra Madre”, e una attribuita

dal fotografo Sidonio a Pasquale Montefinese, con “Degrado in HDR”,

entrambi per essersi contraddistinti con due opere dal forte impatto

emozionale, oltre che caratterizzate da un buon lavoro tecnico.

Ricordiamo che la prima selezione, come da bando, è stata svolta da una

giuria così composta:

- Sante Clemente (Presidente e legale rappresentante dell’associazione

Pensiero Attivo, Ferrandina);

- Dott.ssa Maria Murante (consigliere, laureata in Lingue e Letterature

straniere all’Università La Sapienza di Roma, Ferrandina);

in collegamento Skype da Bologna:

- Dott.ssa Angela Patrone (socio odinario e membro attivo, laureanda

all’Accademia delle Belle Arti di Bologna e laureata in scenografia

all’Accademia delle Belle Arti di Lecce, Ferrandina),

- Antonio Racanelli (socio odinario e membro attivo, laureando in

Sociologia all’Università di Bologna, Ferrandina).

E’ stato convocato come quinto giurato, affinchè ci si avvalesse di un

parere tecnico per la valutazione sulle modifiche digitali apportate in postproduzione,

il fotografo professionista di Ferrandina Giuseppe Sidonio.

Si è valutata con criterio l’inerenza tematico-tecnica delle opere come

richiesto da bando

Sia nella prima che nella seconda selezione, l’identità degli autori è stata

mantenuta ANONIMA (per escludere qualsiasi tipo di conflitto d’interessi).

Il dato emerso, a detta di tutti i giurati, è un’ottima qualità delle fotografie

pervenute, punto che ha messo in seria difficoltà i suddetti, costretti a

dover scegliere solo 10 lavori da mandare in finale e poi un unico vincitore.

Per questo, l’associazione non solo ringrazia, ma si complimenta con tutti i

partecipanti per aver risposto in maniera esaustiva a un importante

esperimento di comunicazione artistica proposto per incentivare non solo la

creat(t)ività, ma anche una rete di visioni particolarmente interessante su

un tema molto sentito, non solo a livello regionale.

L’elenco dei 10 artisti finalisti (in ordine alfabetico):

- Barrella Rossana (Ferrandina);

- Fabbrizio Leonardo (Ferrandina);

- Granieri Monica (Genzano di Lucania, PZ);

- La Centra Francesco (Ferrandina);

- Lategana Michele (Ferrandina);

- Loffredo Mariangela (Avellino-Parigi);

- Montefinese Pasquale (Ferrandina);

- Paolicelli Anna (Ferrandina),

- Petrozza Raffaele (Montescaglioso);

- Zizzamia Eugenio (Ferrandina-Bologna).

Chi non è rientrato nell’elenco, è meritevole delle nostre lodi tanto quanto

chi è passato in finale.

Ancora complimenti a tutti.

R.G.

Per rileggere il bando, per visualizzare le opere e per tutte le info sul

contest e su Arthing 6: http://pensieroattivoassociazione.wordpress.com