Due giovani imprenditori impegnati nel campo della innovazione hanno brevettato l’idrocontatore un apparecchio a dir poco geniale

Gli ingegneri Domenico Lamboglia di Lauria e Miriam Surro di Ariano Irpino hanno inventato, brevettato e commercializzato un apprecchio multiuso che misura il consumo dell’acqua ma che può essere anche adattato per monitorare il consumo di altre forniture. In questa intervista raccontano la loro storia, gli inizi in un piccolo appartamento di Roma nel periodo degli studi universitari, i tanti problemi affrontati, le falle del sistema italiano verso i giovani che intendono fare intrapresa, le difficolà nell’affermare un progetto vincente. Premiati ad Italia Camp svoltosi a Catanzaro, nei prossimi giorni saranno ricevuti dal Presidente Monti.

Lascia un commento

*