Flash Feed Scroll Reader
ago 292012
 
image_pdfimage_print

Entusiasmo e successo sono le “parole chiave” della classica “due giorni al Castello” in occasione della popolare “Festa dell’Emigrante”, giunta alla settima edizione, organizzata dalla Pro Loco Kaleidos di Lagonegro e dagli Amici della Festa di San Nicola di Bari, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale (si ringraziano, in particolare, il Sindaco e l’Assessore Camardo) e con il contributo economico del Parco dell’Appennino Lucano Val d’Agri – Lagonegrese. Vorremmo che i concittadini emigrati ritornassero definitivamente nella loro terra e per questo cerchiamo di offrirgli almeno una festosa accoglienza nei giorni della loro gradita presenza a Lagonegro.
Il 17 e 18 agosto il Centro Storico di Lagonegro è stato protagonista di un suggestivo percorso tra “saperi, musica e sapori” che ha caratterizzato un evento ricco di spunti positivi.
Durante la manifestazione è stato possibile partecipare alle Sante Messe, celebrate da Frate Nello Scaramella, nella Chiesa del Castello arricchita dalla presenza della preziosa statua del Santo Patrono San Nicola di Bari.
Il percorso dei saperi, quest’anno particolarmente interessante, ha trovato il suo culmine nel presepe artistico realizzato dall’artista potentino Sandrino Sergio unicamente per la Festa, all’interno di antichi locali “…presso la porta, all’interno, era l’alloggio del custode, poiché, chiusa quella di notte, non era più permesso entrare a chicchessia se non con le debite cautele. Nella parte esteriore, tra l’arco della porta ed altro arco di rozze pietre, osservasi un breve spazio nascosto, detto trabucco, donde si poteva lanciar pietre e schioppettate a chi avesse tentato forzare l’ingresso della Città (avv. Carlo Pesce)…” il cui accesso è subito dopo la Porta di Ferro, salendo sulla sinistra. Il presepe rimarrà fisso nel detto sito a Lagonegro e sarà visitabile su richiesta (rivolgendosi al Sig. Pasquale Canonico al numero di telefono 0973/22438) e ogni qualvolta ci sarà un evento o una manifestazione nel centro storico. Commovente ed emozionante il ricordo, ad un anno della scomparsa, dell’indimenticabile Dino Nolfi, eclettico cantautore e speaker storico di tante iniziative culturali e popolari lagonegresi, curato dell’Associazione “Per Lagonegro”. Infine, nella Chiesa di San Nicola, nella parte più alta del Castello, è stato proiettato un dvd contenente fotografie della Lagonegro antica: personaggi lagonegresi del passato, eventi verificatesi a Lagonegro e stralci della vita sociale lagonegrese nel secolo passato. Accanto alla proiezione, quest’anno, è stato possibile ascoltare un audio riportante informazioni e notizie storiche circa le Chiese più monumentali di Lagonegro.
Non è mancata, ovviamente, la buona musica molto apprezzata da tutti: suoni e canti popolari oltre che di anni sessanta e di liscio, tanto che la piazzetta di San Nicola si è trasformata in una vera e propria pista da ballo fino a tarda notte. Musica mirabilmente proposta da artisti Lagonegresi in una formazione (Nicola Colombo, Pietro Infantino, Franco Falabella e Agostino Borreca) la prima sera; dalla “Walnut Valley Band” (Franco Falabella, Anna Ielpo, Mirco Addesso, Nicola Gulfo e Claudio La Guardia) la seconda, con allegria e buon umore. Applauditi i bambini allenati dalla bella e brava Andreana Camodeca, che si sono esibiti in balli moderni e latino americani.
La splendida cornice del Borgo Antico è diventata un percorso enogastronomico per la degustazione di piatti tradizionali e i visitatori hanno particolarmente gradito presso “i banchetti dei sapori” la degustazione dei tradizionali “rascatieddi” al sugo, della pasta e fagioli, del panino con la frittata, della salsiccia e del maiale alla brace, del formaggio podolico arrostito, dell’anguria e delle zeppole “fatte in casa”. Il tutto annaffiato dal buon vino “serenello”.
L’Associazione Pro Loco Kaleidos, nel ringraziare il Parroco di Lagonegro, don Mario Tempone, e tutti gli abitanti del Centro storico per la collaborazione prestata, rende noto l’elenco dei volontari ai quali va un attestato di stima e di gratitudine per l’impegno profuso. Si ringraziano, altresì, il Corpo della Polizia Municipale (in particolare, il Comandante e il Vicecomandante Giuseppe Perciante), il Dirigente scolastico, Vincenzo Fittipaldi, e gli sponsor privati che hanno contribuito economicamente alla manifestazione.
Organizzatori e Volontari: Alberti Franco, Berardi Roberto, Borreca Agostino, Borreca Carmine, Borreca Tonj, Castelluccio Francesco, Citrangolo Domenico, Citrangolo Giuseppe, Cosentino Nicola, D’Avanzo Marco, Del Vecchio Giuseppe, Di Lascio Maria, Di Lascio Vito, Falabella Luca, Falabella Salvatore, Falabella Vincenzo, Filizzola Gianpaolo, Filpi Davide, Filpi Domenico, Filpi Fedele, Filpi Vincenzo, Fortunato Antonio, Fortunato Valerio, Grisolia Antonella, Guerri Damiano, Ladaga Salvatore, Laino Nicola, Mango Filomena, Manzolillo Donata Martina, Mastroianni Gennaro, Mastroianni Luciano, Mastroianni Luisa, Mastroianni Nicola, Mastroianni Salvatore, Mortoro Agostino, Oliva Antonio, Orlando Omar, Palmieri Ernesto, Picardi Biase, Puppo Domenico, Riccio Marta, Semeraro Luigi, Semeraro Pietro, Tedesco Orazio, Tortorella Nicola, Vigorito Nicola.
Sponsor privati: Abbigliamento Free World, Bar Il Gatto e La Volpe, Bar Il Gran Caffè di Savino Loredana, Braceria La Gioconda, Distributore di carburanti DilEnergie, Enoteca Per Bacco, Euro Edil, F.lli Simone, Ferramenta Lombardi, Grafica Vernice Fresca, Gioielleria Filpi, Macelleria di Amalfi Vincenzo, Pescheria L’Antro di Nettuno, Pizzeria Marea, Rocco Autolinee, Supermercato Despar, Supermercato Gran Sole.