Flash Feed Scroll Reader
nov 252011
 
image_pdfimage_print

Sull’estendimento della rete gas registraimo la presa di posizione del vicepresidente del consiglio comunale di Lauria Donato Zaccagnino: “Apprendo con soddisfazione della decisione della ditta concessionaria del servizio di distribuzione del gas nel Comune di Lauria di procedere al completamento della metanizzazione del territorio, in particolare nelle contrade di Santa Maria Bassa e San Pietro Catania.
L’estensione della rete gas, soprattutto a Santa Maria, era attesa da tempo dalle oltre 140 famiglie che abitano la zona.
Si tratta di una evidente vittoria per l’opposizione di Idv-Lauria Libera, che in queste settimane ha più volte sollecitato l’Amministrazione a prendere i dovuti provvedimenti nel più breve tempo possibile.
Già il 29 agosto scorso avevo presentato un’interpellanza consiliare con l’obiettivo di chiarire lo stato dell’arte e le azioni predisposte o eventualmente da predisporre per la fornitura di un servizio indispensabile ai fini di un investimento pubblico effettuato. Durante la discussione del punto in oggetto, nel Consiglio del 19 settembre, l’assessore al ramo precisava che il problema dell’allaccio del gas metano in contrada Santa Maria Bassa era stato affrontato immediatamente dopo il suo insediamento e che tale problema era oggetto di discussione di una proposta della società A.M.G la quale si impegnava a presentare la proposta, presso l’ufficio tecnico del Comune, nei giorni successivi alla data di discussione della problematica in oggetto. L’assessore affermava inoltre che il problema si sarebbe risolto nel giro di qualche settimana. Il 21 ottobre scorso, a distanza di un mese dal dibattito in Consiglio, non essendo stato fatto nessun passo concreto verso la soluzione del problema, ho interpellato di nuovo l’Amministrazione. Oggi, dunque, raccogliamo il frutto di un’azione condotta per affermare un diritto di tante famiglie, che in questi mesi hanno dimostrato disponibilità e pazienza.
Auspico ora che i cittadini rivolgano celermente domanda alla ditta per attivare, con condizioni economiche incentivanti e attraverso una società di vendita, le procedure di allacciamento”.