Flash Feed Scroll Reader
nov 042011
 
image_pdfimage_print

Ancora poche ore e la carovana del Girolio d’Italia 2011 arriverà in Basilicata a Rapolla (PZ) sabato 5 novembre con un testimonial d’eccezione: Agostino Ferrente, regista, sceneggiatore, produttore cinematografico, direttore artistico e produttore musicale italiano.

Tutte le Città dell’Olio lucane si raccoglieranno dunque a Rapolla in rappresentanza delle varie cultivar presenti sul territorio – Maiatica, Ogliarola del Bradano, Ogliarola del Vulture a partire dalle ore 9 quando il Vescovo della Diocesi Gianfranco Todisco benedirà l’olio novello prima di dare il via alle degustazioni in abbinamento con il pane casereccio, le visite guidate in frantoio per assistere al processo di spremitura delle olive e l’esibizione della Banda Municipale Città di Rapolla per le vie del centro. Dopo l’intonazione dell’inno nazionale e dell’alzabandiera del Tricolore e del vessillo delle Città dell’Olio, l’Assessore Regionale all’Agricoltura Vilma Mazzocco firmerà la pergamena disegnata dall’artista Ro Marcenaro con i colori del Mediterraneo – dall’azzurro del Mare Nostrum al verde degli oliveti, con una grafica divertente e un richiamo al tricolore dato dalle bandierine posizionate in prossimità delle Città dell’Olio sede di ogni tappa – per rappresentare l’ideale testimone che le varie regioni si passeranno appuntamento dopo appuntamento.

Tra gli altri eventi della giornata, la piantumazione della pianta di olivo nel giardino di una scuola di Rapolla, donata dalla Città dell’Olio che l’ha preceduta nel percorso a tappe – ovvero Selci Sabina nel Lazio – la premiazione del migliore olio a cura della Commissione Regionale Assaggiatori di Olio, la rievocazione medievale in costume d’epoca a cura dell’Associazione Culturale Strapellum, la rievocazione del rito olivicolo, spettacoli con gruppi folkloristici e di animazione per bambini, laboratori del gusto in collaborazione con Chef lucani su piatti di alta cucina in abbinamento a prodotti oleari e il convegno sul riconoscimento della DOP del Vulture e le opportunità di sviluppo per il territorio.

La giornata si concluderà con uno spettacolo dei Tetes de Bois e Licio Esposito: un percorso di canzoni dedicate alla terra, al lavoro e alla Lucania realizzato sotto la direzione artistica di Timisoara Pinto – giornalista musicale, storica della canzone e Donna Lucana dell’anno per l’Associazione Donne Elettrici – e coadiuvata dal testimonial di tappa Agostino Ferrente, che presenterà in anteprima nazionale alcune immagini del suo nuovo film documentario.

Il progetto fortemente voluto e organizzato dall’ Associazione Nazionale Città dell’Olio – in collaborazione con i coordinamenti regionali –è stato insignito, per il suo alto valore divulgativo e il suo percorrere in lungo e in largo lo Stivale attraverso 17 regioni olivetate alla scoperta delle cultivar locali, della cultura olivicola e della sua storia nell’Italia Unita da 150 anni, dell’adesione e una medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano .

Ufficio Stampa Nazionale Girolio 2011